BancAssurance Popolari S.p.A. (di seguito “BancAssurance” o “Compagnia”), nel rispetto delle disposizioni normative dettate dalla Direttiva Europea 2016/97 in materia di distribuzione dei prodotti assicurativi e dal Regolamento IVASS n. 41 del 2 agosto 2018 in materia di informativa, pubblicità e realizzazione dei prodotti assicurativi, si è dotata di presidi organizzativi ed amministrativi al fine di identificare eventuali situazioni di conflitti di interesse che potrebbero recare pregiudizio ai Contraenti.

Detti presidi sono volti a garantire che, nelle attività di produzione ed esecuzione dei contratti di assicurazione, la Compagnia eviti di effettuare operazioni in cui ha direttamente o indirettamente un interesse in conflitto, anche derivante da rapporti di gruppo o da rapporti di affari propri o di società del gruppo che incidano negativamente sugli interessi dei Contraenti.

Qualora i presidi sopra richiamati non siano sufficienti ad evitare, con ragionevole certezza, il rischio di nuocere agli interessi dei Contraenti, BancAssurance fornisce informazioni circa le fonti e la natura del conflitto di interesse affinché i medesimi Contraenti possano assumere una decisione informata.

Si rilevano potenziali situazioni di conflitto di interesse che potrebbero scaturire da rapporti tra:

- la Compagnia e l’Intermediario che distribuisce il prodotto, i quali sono legati da rapporti di gruppo (la Compagnia colloca i prodotti tramite la rete della controllante UBI Banca S.p.A., in virtù di uno specifico Accordo Distributivo);
- la Compagnia ed il Gestore degli attivi, riconducibili ai Fondi Interni e alla Gestione Separata, i quali sono legati da rapporti di gruppo; inoltre è prevista la possibilità che il patrimonio dei Fondi interni e della Gestione Separata sia investito in OICR promossi o gestiti da Società del Gruppo UBI Banca o in altri strumenti finanziari emessi sempre da società del Gruppo UBI Banca nel rispetto dei limiti stabiliti dalla vigente normativa.

Indipendentemente dagli accordi sopra menzionati, la Compagnia si impegna ad ottenere per il Contraente, il miglior risultato possibile.
In particolare, in funzione della tipologia di contratti offerti:
- effettua operazioni nell’interesse dei Contraenti alle migliori condizioni possibili con riferimento al momento, alla dimensione e alla natura delle operazioni stesse;
- opera al fine di contenere i costi a carico dei Contraenti ed ottenere il miglior risultato possibile, anche in relazione agli obiettivi assicurativi;
- si astiene dall’effettuare operazioni con frequenza non necessaria per la realizzazione degli obiettivi assicurativi;
- si astiene da ogni comportamento che possa avvantaggiare una gestione separata o un fondo interno a danno di un altro.
La Compagnia è tenuta ad individuare i casi in cui le condizioni contrattuali convenute con soggetti terzi, confliggono con gli interessi del Contraente.

Nella documentazione contrattuale di ogni singolo prodotto è data specifica informativa sui conflitti di interesse nel caso in cui i presìdi adottati dalla Compagnia non siano stati sufficienti a evitare, con ragionevole certezza, il rischio di nuocere agli interessi dei Contraenti.