GARANZIE ASSICURATIVE DANNI

La Compagnia garantisce al Beneficiario, a seconda dell’evento, un indennizzo variabile al fine di ridurre o estinguere il debito residuo del mutuo, come di seguito indicato :

a) per qualsiasi Aderente/Assicurato, al verificarsi di Invalidità Permanente Totale da infortunio o da malattia, con un grado pari o superiore al 66%, la Compagnia riconosce un capitale di importo pari al debito residuo, indicato nel piano di ammortamento, in corrispondenza dell’importo della rata precedente la data di accertamento dello stato di Invalidità Permanente;
b) per l’Aderente/Assicurato che, al momento del sinistro sia lavoratore autonomo o lavoratore dipendente di Ente Pubblico, al verificarsi di Inabilità Temporanea Totale da infortunio o da malattia, la Compagnia riconoscerà il pagamento di un importo massimo mensile di 2.000,00 €, con un massimo di 12 rate mensili per ciascun sinistro e massimo 36 rate mensili per ciascuna copertura;
c) per l’Aderente/Assicurato che al momento del sinistro sia lavoratore dipendente di Ente Privato a tempo indeterminato, al verificarsi di Perdita di Impiego Involontaria, la Compagnia riconoscerà il pagamento di un importo massimo mensile di 2.000,00 €, con un massimo di 12 rate mensili per ciascun sinistro e massimo 36 rate mensili per ciascuna copertura;
d) per l’Aderente/Assicurato che al momento del sinistro sia Non Lavoratore al verificarsi di Ricovero Ospedaliero, la Compagnia riconoscerà il pagamento di un importo massimo mensile di 2.000,00 €, con un massimo di 12 rate mensili per ciascun sinistro e massimo 36 rate mensili per ciascuna copertura.

L’indennizzo a seguito di Invalidità Permanente Totale da infortunio o malattia non è cumulabile con la prestazione in caso di premorienza.

GARANZIE ASSICURATIVE VITA

La Compagnia, in caso di premorienza dell’Aderente/Assicurato nel corso della durata contrattuale, eroga al Beneficiario un capitale di importo pari al debito residuo, indicato nel piano di ammortamento della polizza, in corrispondenza dell’importo della rata precedente la data del decesso dell’Aderente/Assicurato.
Il Debito Residuo sarà determinato in relazione al piano di ammortamento del capitale assicurato iniziale, calcolato con i dati presenti nel modulo di Proposta/Adesione e che è parte integrante della polizza.
Non sono coperte eventuali rate scadute e non corrisposte né gli interessi fino alla data di pagamento del sinistro da parte della Compagnia.
La prestazione in caso di premorienza non è cumulabile con l’indennizzo a seguito di Invalidità Permanente Totale da infortunio o malattia.

VANTAGGIO FISCALE

In caso di premorienza dell’Assicurato, ai sensi della normativa vigente, le somme liquidate ai Beneficiari sono esenti da imposte sul reddito e da imposte di successione.

La presente scheda non sostituisce in alcun modo la nota informativa e le condizioni di polizza.
Si richiama pertanto l’attenzione sulla necessità di leggere il Fascicolo informativo disponibile presso le filiali delle reti distributive e sul sito www.bancassurance.it