CONTRIBUTI

La misura e la periodicità di contribuzione sono scelte liberamente dall'Aderente al momento dell'adesione e possono essere successivamente variate.
L’Aderente può in qualsiasi momento interrompere il versamento dei contributi senza alcuna penalità.

L’importo minimo dei premi ricorrenti è di: 1.200,00 € annuale, 600,00 € semestrale, 300,00 € trimestrale e 200,00 € mensile.
L’importo minimo dei premi aggiuntivi e del premio iniziale eccezionale è pari a 1.000,00 €.

Non sono previste imposte sui contributi.

VANTAGGIO FISCALE
I contributi versati dall’Aderente sono deducibili dal reddito complessivo per un ammontare annuo non superiore a 5.164,57 €.

Per approfondimenti si rinvia alle Condizioni di Assicurazione e Nota Informativa.

COSTI

COSTI DIRETTAMENTE A CARICO DELL’ADERENTE
I costi applicati sui contributi versati sono:

  • 1% sulla prima annualità per ogni anno previsto dal piano di previdenza con un massimo del 25%. Tale commissione verrà integralmente rimborsata al cliente nelle ipotesi previste dal Regolamento al quale si rinvia per maggiori dettagli.
  • 1% fisso sulla prima annualità.
  • 2,5% sui premi ricorrenti.
  • 3,5% sul premio iniziale eccezionale e sui versamenti aggiuntivi.

  • Viene inoltre prelevata sul primo premio ricorrente una somma pari a 50,00 €.

    COSTI INDIRETTAMENTE A CARICO DELL’ADERENTE
    Per la parte investita nella Gestione Separata, sarà prelevata dalla riserva matematica una commissione pari inizialmente all’1,5% prorata temporis su tutti i movimenti dell'anno, inclusa la riserva matematica di inizio anno, ma abbattuta, per ogni anno solare successivo alla prima ricorrenza del contratto, del 2%.

    Per la parte investita nei fondi comuni di investimento la commissione di gestione verrà prelevata dal numero delle quote alla fine di ciascun anno solare; tale commissione è pari inizialmente all’1,5% prorata temporis su tutti i movimenti dell'anno ma abbattuta del 2% per ogni anno solare successivo alla prima ricorrenza del contratto.

    VANTAGGIO FISCALE
    I contributi versati dall’Aderente sono deducibili dal reddito complessivo massimo il 12% per un ammontare annuo non superiore a 5.164,57 €. Per i lavoratori dipendenti con fondi pensione chiusi la deduzione massima è pari al doppio della quota TFR.

    Per approfondimenti si rinvia alle Condizioni di Assicurazione e Nota Informativa.

    Prima della sottoscrizione leggere il Fascicolo informativo disponibile presso le filiali delle reti distributive e sul sito www.bancassurance.it